Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Ravenna

Su 19mila immigrati 260 gli universitari nel 2015 (+ 57,6% dal 2008)

Il grafico in alto mostra quanti studenti stranieri si sono iscritti all’Università di Bologna – sede di Ravenna nel 2008 e nel 2015 e quali sono state le facoltà che hanno scelto di frequentare.

Il 22,56% degli stranieri a Ravenna è romeno

L’ultimo rapporto reso noto dal Comune ha calcolato che nel 2015 il 12,25% dei residenti ravennati proveniva da un paese estero.
Il censimento ha permesso di tracciare un rapido profilo di chi siano gli immigrati stranieri a Ravenna. Su 19.354 persone sono stati ben 13 mila gli extracomunitari. In particolare i paesi da cui sono arrivati più stranieri sono stati: la Romania (4.368), l’Albania (2.978) e la Macedonia (1.252). Il grafico qui sotto mostra  quali sono i principali paesi d’origine degli immigrati a Ravenna.

Quasi il 40% ha più di 40 anni, mentre i bambini tra 0 e 14 sono 3.255 (il 16,8%). Il restante 43,2% dei residenti stranieri ha un’età compresa tra i 15 e i 39 anni. La maggioranza quindi sono giovani tra i 15 e i 39 anni. Quanti di loro studiano e cosa?

Ecco cosa studiano gli oltre 200 universitari stranieri

È presto detto. Dalla ricerca del Comune è emerso che sono stati 260 gli stranieri iscritti alla sede di Ravenna dell’Università di Bologna nell’anno 2015-2016. Gli studenti nati all’estero sono il 6,2% del totale degli immatricolati a Ravenna. Rispetto all’anno accademico 2008-2009 quindi sono stati un centinaio in più (+57,6%) gli studenti stranieri iscritti all’ateneo.

La facoltà preferita dagli universitari stranieri a Ravenna è stata Lettere e Conservazione dei Beni Culturali (24,6%). Un altro 23,5% di immigrati stranieri ha scelto di frequentare i corsi di Giurisprudenza (23,5%). La terza facoltà con più  stranieri ravennati iscritti è stata quella di Scienze (19,2%).

Le donne straniere sono più studiose degli uomini? Dai dati sulle iscrizioni all’Università sembrerebbe di sì. Lo scorso anno infatti sono state 176 le immatricolate straniere, mentre gli uomini sono stati solo 84. Anche nel 2008-2009 la proporzioni uomini/donne è stata in favore delle studentesse, 119 donne contro 46 maschi. Le distanze comunque si stanno accorciando e le immatricolazioni degli studenti di sesso maschile sono cresciute più di quelle delle studentesse. La componente femminile però ha subito un incremento inferiore, pari a +47,9%. Questo ha consentito in ogni caso alle donne di mantenere una netta prevalenza sugli uomini, infatti la delegazione in rosa ha coperto il 67,7% delle iscrizioni di stranieri nel polo universitario di Ravenna.

I dati si riferiscono al: 2008-2016

Fonte: Comune di Ravenna- Università di Bologna

Leggi anche:

In Regione un’impresa su 6 è straniera

Raddoppiano le spese per l’emergenza abitativa

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search