Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Reggio Emilia

In Regione a Bologna (1.294) e Ravenna (821) hanno registrato più operazioni

Il report sulle attività antiriciclaggio del Ministero della Finanza mostra come da quando è stata introdotta la voluntary disclosure ci siano stati 19.479 segnalazioni di autoriciclaggio in 1 anno e mezzo.

In totale i casi in cui sono state segnalate operazioni sospette sono aumentati dal 2011 al 2015, sono infatti passati da 48 mila e 836 a 82.142.  Nel 2016 nei primi 6 mesi sono stati censiti 51.737 casi, mentre nel primo semestre 2015 le segnalazioni erano state appena 38.832.

I finanziamenti al terrorismo

Il rapporto rende conto anche del numero di operazioni segnalate come finanziamento al terrorismo e alle produzione di armi di massa. Il grafico in basso mostra un aumento di questi casi. Nel 2011 sono stati in totale 239 tra fondi usati per finanziare il terrorismo e quelli per le armi di distruzione. Nei primi 6 mesi del 2016 il numero di segnalazioni ha già raggiunto quota 312 (+73 casi).

In 3 regioni il 40% delle operazioni

Le operazioni della Guardia di finanza sono avvenute per il 70% in Italia settentrionale, un 15% sono state invece le operazioni nel Centro Italia. Nel Meridione poi si sono concentrate l’8% delle azioni delle forze dell’ordine per il contrasto di questo tipo di reati e l’altro 6% nelle isole.

Il grafico in basso mostra la distruzione regione per regione degli Sos per operazioni sospette. La Lombardia è stata la regione da cui ha sono partite il maggior numero di segnalazioni. Nel 2015 sono state 16.892 (20,5% del totale). Al secondo posto il Lazio con le sue 8.928 (10,8%) e al terzo la Campania (8.436 casi). Le prime tre regioni hanno raccolto il 40% circa del totale delle operazioni sospette. L’Emilia Romagna è stata la sesta regione per numero di segnalazioni due anni fa, sono state 5.579.

Un dato da notare è che nei primi sei mesi dello scorso anno sono stati registrati un numero di casi incredibilmente alti. In Lombardia d esempio solo da gennaio a giugno sono stati segnalati 13.357 azioni. In Emilia Romagna le segnalazioni sono state più di 3.500.

Il riciclaggio in Emilia Romagna

L’ultimo grafico mostra come Bologna sia stata la regione con il maggior numero di segnalazioni, sono state 1.294 nel 2015 e 717 nel primo semestre 2016. Al secondo posto Modena, da cui partite 821 operazioni attenzionate dalle forze dell’ordine, e al terzo si trova Reggio Emilia con le sue 788 segnalazioni.
Tra le province con il minor numero di casi di riciclaggio in Emilia Romagna ci sono state Ravenna (393 casi), Piacenza (313) e Ferrara (280).
A Rimini e Piacenza in sei mesi sono quasi stati raggiunti gli stessi risultati del 2015, la differenza è di poco più di 70 casi in entrambe le province.

I dati si riferiscono al: 2015-2016

Fonte: Unità di informazione finanziaria per l’Italia

Leggi anche:

Il 17,6% delle imprese guidato da una donna

Tutti i numeri della provincia di Reggio Emilia

 

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search