Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Reggio Emilia

Ancora troppo distante dal picco di 32 mila euro registrato nel 2008

Le dimensioni si riducono (2 mila cittadini in meno in 3 anni), gli immigrati calano e al tempo stesso ha aumentato la capacità di integrazione e migliorato i livelli di occupazione e di produttività. Questo potrebbe essere il riassunto del Rapporto 2016 sulla coesione sociale a Reggio Emilia.

La fotografia della crisi e della ripresa

La provincia di Reggio Emilia si è arricchita nel 2015, il Pil pro capite è cresciuto dell’1,8% rispetto all’anno precedente. Il grafico in alto mostra l’andamento del prodotto interno lordo reggiano tra il 2005 e il 2015.

Spostano lo sguardo dal brevissimo periodo, 2014-2015, al lungo, 2005-2015, si nota che la ricchezza a Reggio Emilia si è ridotta. In particolare sono evidenti i danni provocati dalla crisi economica. Infatti nel 2005 il Pil pro-capite dei reggiani è stato di 29.754 euro. Fino al 2008 il valore di questo indicatore è cresciuto costantemente e ha raggiunto i 32 mila 545 euro. L’anno successivo c’è stato un crollo nella produttività regionale e il Pil per abitante ne ha subito gli effetti riducendosi dell’8% (29.828 euro).

Negli anni successivi l’andamento è stato incostante con un picco nel 2011 quando il Pil pro capite è tornato sopra quota 30 mila euro.

La distribuzione della ricchezza a Reggio Emilia

Il 5° rapporto sulla coesione sociale a Reggio Emilia mostra anche quale sia stata la distribuzione della ricchezza in provincia. I dati sui redditi si fermano al 2012 ma rendono comunque un quadro della situazione. Il grafico in basso mostra le percentuali di dichiarazioni suddivise per fasce di reddito.

I redditi tra o e 28 mila euro sono stati il 77% di quelli presentati, il 40% di questi sono stati quelli tra 15 mila e 28 mila euro mentre il restante 37% non ha superato i 15 mila euro annui. Il 18% dei contribuenti reggiani poi ha guadagnato tra 28 mila e 55 mila euro nel 2012.

Solo il 5,4% dei cittadini ha superato i 55 mila euro di reddito annuo, per la precisione il 2,6% sono state dichiarazioni tra i 55 mila e i 75 mila euro e quasi il 3% sono state quelle che hanno superato anche la soglia dei 75 mila euro.

I dati si riferiscono al: 2005-2015

Fonte: Unioncamere

Leggi anche:

Tutti i numeri della provincia di Reggio Emilia

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search