Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Rimini

In 20 anni i riminesi con meno di 23 anni saranno l’1,2% in meno. A Ferrara andrà peggio

Avete mai immaginato come sarà la vostra città tra 10 anni? La Regione Emilia Romagna ha fatto di più. Ha studiato i cambiamenti demografici delle proprie province e città da qui al 2035. A Ravenna, ad esempio, ci saranno l’8% di giovani in meno da qui al 2035.
Il grafico in alto mostra la fotografia dei giovani (fino a 23 anni) nel 2015, nel 2025 e nel 2035 nelle province emiliano romagnole di dimensioni simili a quelle di Rimini.

Quanti ragazzi ci saranno a Rimini nel 2035?

Secondo lo scenario tracciato dalla Regione Emilia Romagna, saranno 72.234. Saranno quindi l’1,2 per cento in meno rispetto a oggi (73.178). Un calo certo, ma tutto sommato contenuto rispetto ad altre province.

Ferrara sarà la più colpita dalla fuga dei giovani

La peggiore situazione sarà quella di Ferrara, la diminuzione prevista in questa provincia è del 15,3 per cento. Il confronto con le altre province vede Rimini nel gruppo di territorio che riuscirà a mantenere una sua stabilità dal punto di vista demografico. Nel grafico in alto abbiamo tracciato gli scenari, partendo dal 2005, delle città emiliano-romagnole con un bacino di giovani confrontabile a quello riminese, escludendo quindi Reggio, Modena e Bologna, tutte sopra quota centomila con il capoluogo che arriva a 203mila ragazzi.

La situazione attuale e i cali dal 2009 al 2015

I dati vengono analizzati partendo dal numero dei nati che, tra il 2009 e il 2015, ha avuto una contrazione del 15,7 per cento in tutta la regione con punte del 22 per cento a Ferrara e del 20 per cento a Ravenna. A Rimini la flessione è stata più contenuta (-11,8%). Va considerato ovviamente anche il saldo migratorio, dimezzato sul territorio regionale (-56%) durante lo stesso periodo. In città tale dato si attesta al 60 per cento. Così, un po’ in tutte le province, il decennio 2025-2015 vedrà una diminuzione della popolazione fino a dieci anni di età.
Al contrario, beneficiando del numero dei nati e del contributo dei flussi migratori, almeno fino al 2025 aumenterà la fascia degli adolescenti. Nel decennio successivo, secondo il report, questo andamento cambierà: la popolazione in età prescolare tra il 2025 e il 2035 potrebbe tornare a crescere ma non abbastanza per tornare ai livelli di oggi. Gli alunni della scuola primaria continueranno a diminuire e «nel complesso, al 2035, in tutte le province saranno presenti meno bambini sotto i dieci anni d’età», con un calo più contenuto a Rimini, Bologna, Parma, Piacenza. La platea dei potenziali universitari potrebbe «mantenersi abbastanza stabile a livello regionale».

I giovani riminesi tra il 2005 e il 2035

Il grafico qui in basso mostra per l’appunto l’andamento dei ragazzi tra gli 0 e i 23 anni nel riminese. Il calo più pesante avverrà nel 2025, ci sarà anche un parziale recupero entro il 2035.
I dati si riferiscono agli anni: 2005-2035
Fonte: Regione Emilia Romagna
Leggi anche:
Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search