Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Forlì-Cesena

Sono stati 133 gli immigrati da Romania, Bulgaria e Ucraina. Gli africani solo secondi

I residenti stranieri in provincia di Forlì-Cesena sono stati più di 38 mila. In maggioranza si è trattato di rumeni e marocchini.  Quanti di questi hanno scelto di vivere nella città di Cesena?

Meno di un cittadino su 100 è straniero

Il grafico in alto mostra per ciascuna nazionalità quanti uomini e donne nati all’estero sono stati residenti a Cesena lo scorso anno. Anche nel comune di 96.885 abitanti i cittadini stranieri sono stati 477. Si è trattato dello 0,5% dei residenti in città.

Sul totale degli immigrati dall’estero sono stati 203 sono stati cittadini europei. Gli immigrati dall’Africa sono stati 200, gli asiatici 57 e gli americani solo 17.

Quasi 90 gli immigrati rumeni

La comunità più numerosa è stata quella proveniente dalla Romania. I rumeni che hanno vissuto a Cesena lo scorso anno sono stati 89, di questi il 75,28% sono state donne. Gli uomini originari della Romania sono stati infatti solo 22 contro le 67 rumene.

Il secondo gruppo per numero di immigrati è stato quello dei nigeriani. Dallo Stato africano sono giunti nel comune forlivese 66 persone. In questo caso la proporzione tra uomini e donne è stata decisamente a favore dei maschietti. I nigeriani sono stati 56, mentre le nigeriane solo 10.

La terza comunità è stata quella albanese. I numeri dei cittadini albanesi residenti a Cesena sono molto più contenuti rispetto ai primi due. Le persone proveniente dal paese dall’altra sponda dell’Adriatico sono state 28. Anche tra gli albanesi l’emigrazione nel cesenate è stata maggiore tra le donne, sono state 17 contro 10 uomini.

Ai piedi del podio Marocco e Ucraina

E si torna in Africa. Al quarto posto infatti si sono piazzati gli immigrati provenienti dal Marocco. Sono stati solo 3 in meno rispetto agli albanesi, ma con una netta predominanza maschile. I marocchini che si sono trasferiti a Cesena sono stati 19, mentre le donne solo 6.

La quinta posizione ci riporta invece nell’Europa dell’Est. Sono stati gli ucraini il quinto gruppo di immigrati. Dall’Ucraina sono arrivati esattamente lo stesso numero di donne e di uomini, 11. In totale quindi sono stati 22 gli ucraini con la residenza nel comune emiliano romagnolo.

Il viaggio nella top ten prosegue poi con i bulgari, che sono stati 22 come gli immigrati dall’Ucraina. Nel caso dei cittadini arrivati dalla Bulgaria si conferma la predominanza di arrivi di donne dai paesi dell’Est.

A seguire poi eccoci nuovamente in Africa e per la precisione in Senegal (18 immigrati).  Sono stati 15 gli immigrati da Pakistan e Costa d’Avorio e 14 quelli giunti dal Gambia.

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Unione dei comuni Valle Savio e Istat

Leggi anche: 

In Regione un’impresa su 6 è straniera

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search