Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Piacenza

Nel 2013 sono stati 11 ogni 1000. Sono calati anche gli emigranti all’estero

Per sapere ogni anno quanto cresce o si riduce la popolazione di un territorio si tengono d’occhio due parametri il saldo naturale, differenza tra nuovi nati e morti, e il saldo migratorio.  Il saldo migratorio indica, in valore assoluto, la differenza tra il numero degli immigrati e quello degli emigrati registrati in un anno in un determinato territorio.

I piacentini emigrano di meno

Il grafico in apertura mostra come  è cambiato il saldo migratorio della provincia negli ultimi 3 anni.  La popolazione piacentina è calata tra il 2013 e il 2016. Nel 2013 infatti gli abitanti censiti sono stati 288.483, l’anno successivo i residenti sono stati 470 in meno. Due anni più tardi il calo è stato molto più importante, i piacentini sono diminuiti dello 0,35%, in valore assoluto sono stati 1.016 in meno.

Nel 2014 quasi 3 piacentini su 1000 si sono trasferiti all’estero, 2 anni più tardi sono stati 4 ogni 1000 residenti. Il tasso di migrazione da Piacenza per l’Italia è passato da 1,8 per mille abitanti nel 2013 a 1,4 nel 2016.

Il saldo migratorio totale è sceso in maniera verticale, tre anni fa 11 piacentini su 1000 si sono trasferiti in un’altra regione o all’estero. Nel 2016 invece è arrivato a circa 4 ogni 1000, dopo essere arrivato a 1,5 nel 2015.

Il saldo migratorio con l’estero di Piacenza

Se si allarga il periodo considerato e si analizzano i dati degli ultimi 10 anni, si nota come le migrazioni da Piacenza sono diminuite. Il grafico in alto mostra il saldo migratorio totale e quello con l’estero.

Tra il 2006 e il 2016 il saldo migratorio con l’estero è calato da 2.252 a 1.144. Sono diminuiti anche gli emigranti che hanno scelto di vivere in  un’altra provincia emiliano romagnola o in un’altra regione italiana. In questo caso la differenza tra chi si è iscritto da un paese estero a chi si è cancellato è stato 1.215 nel 2006, dieci anni dopo invece è arrivato a 1.096.

Gli anni che hanno segnato un picco migratorio sono stati il 2007 e il 2008. In quel periodo la differenza tra i piacentini che hanno deciso di andare ad abitare all’estero e quelli che si sono trasferiti da un paese straniero sono stati  circa 7 mila e 800.

I dati si riferiscono al: 2006-2016

Fonte: Istat

Leggi anche:

Tutti i dati sulla provincia piacentina

Gli stranieri italiani aumentati del 94%

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search