Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Modena

I macchinari e i mezzi di trasporto sono stati tra i beni più venduti

L’export di Modena ha decisamente aperto il 2017 con uno slancio diverso rispetto al 2016. Nel primo trimestre dello scorso anno la provincia ha esportato beni e servizi per un valore complessivo di 2 miliardi e 901 milioni euro. Tra gennaio e marzo 2017 non solo l’export ha già raggiunto i 3 miliardi e 181 milioni euro, un incremento del 9,7%.

Le esportazioni di Modena

I risultati del modenese sono stati migliori della media regionale, l’aumento percentuale registrato dalle esportazioni dell’Emilia Romagna infatti è stato solo, si fa per dire, del 8,9%.

Il grafico in alto mostra quali sono state le merci più vendute, i ricavi prodotti e la percentuale del settore sul totale dell’export di Modena.

Si parte dai trattori, la provincia ha esportato macchinari agricoli per ben 25 milioni nei primi tre mesi dell’anno. E questo non è stato che il risultato più basso registrato.

Sono state le esportazioni di mezzi di trasporto a rappresentare la fetta maggiore dei beni venduti all’estero. Hanno costituito il 27% delle export di Modena e hanno prodotto ricavi per 859 milioni di euro. A seguire ci sono state macchine e apparecchi meccanici, che hanno inciso sul totale dei beni spediti oltre confine per il 25%, con un ricavo di circa 823 milioni di euro.

Anche il settore delle ceramiche ha dato un forte impulso alle vendite estere delle imprese modenesi. Il comparto ha superato il mezzo milione di euro di ricavi, un valore che ha pesato per il 18% dei ricavi totali registrati.

Gli stranieri cosa comprano dalle imprese modenesi?

Il grafico in alto mostra quali settori merceologici hanno ottenuto dei risultati migliori o peggiori se confrontati con i risultati del primo trimestre 2016.

Come si può notare, in terreno negativo si trovano il commercio estero dei trattori e quello biomedicale. Le due aree hanno perso rispettivamente l’1,8% e, addirittura, il 14,2% rispetto al gennaio-marzo del 2016.

Tra coloro che invece hanno visto lievitare i propri ricavi e quindi gli scambi con i paesi stranieri senza dubbio c’è stato il settore dei mezzi di trasporto (+24%).

Ma dove sono andate le merci di Modena?

Il primo partner commerciale sono stati gli Stati Uniti con cui sono stati scambiati 438 milioni 926 mila euro di beni e servizi. L’interscambio verso gli USA è aumentato del 17,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Al secondo posto la Germania (+13,9%) che ha comprato merci per 398 milioni 163 mila euro e a seguire la Francia con 344 milioni e 373 mila euro (+6,2%).

Il paese che ha incrementato maggiormente gli scambi con la provincia è stato il Messico, che ha segnato un +74% di esportazioni nei primi tre mesi del 2017 rispetto al 2016. Tra gennaio e marzo i messicani hanno acquistato beni per un valore pari a 38 milioni e 370 mila euro.

I dati si riferiscono al: 2016-2017

Fonte: Ice

Leggi anche: 

L’oro nero di Modena vale 1 mld

La provincia rischia molto (quais 1 mld) con i dazi di Trump

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search