Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Piacenza

Nel 2015 i medici di queste strutture hanno operato 26.537 interventi

Dei 287 consultori familiari presenti in Emilia Romagna solo 25 sono in provincia di Piacenza. E per soddisfare i 102 mila e 191 abitanti del capoluogo della provincia piacentina ne sono stati attivati solamente 2. Ecco dove si trovano i consultori di Piacenza.

Dal 2012 al 2015 aumentate del 6% le prestazioni

Tra il 2012 e il 2015, come mostra il grafico in alto, sono aumentate le persone che si sono rivolte a queste strutture per avere assistenza. In 3 anni le prestazioni fornite dai consultori cittadini sono aumentate del 6,65%.

L’aumento non è stato continuo, infatti tra il 2012 e il 2013 gli interventi degli specialisti sono scesi da 24.774 a 23.231. Già l’anno successivo però il numero di richieste è tornato a crescere e le prestazioni erogate a fine 2014 sono risultate essere 23.839.

Nel 2015 poi il boom, i casi in cui i piacentini si sono rivolti ai consultori sono stati 26.537.

Ecco cosa chiedono al consultorio i piacentini

Per quali motivi i cittadini hanno scelto queste strutture? Il grafico in basso rappresenta le differenti prestazioni nei 4 anni presi in considerazioni.

Le prestazioni ginecologiche a prezzi più che concorrenziali hanno fatto gola a molte piacentine. Gli aumenti maggiori infatti sono stati registrati nel numero di interventi di PAP test e mammografie e per le visite prenotate dalle future mamme.

Tra controlli per tumori al seno, alle ovaie e semplici visite ginecologiche i medici dei consultori sono intervenuti 9.044 volte nel 2015. Nel 2012 i casi censiti per questo tipo di prestazioni sono stati solo 8.500.

Aumentate dell’11,82% le neo mamme

Le future mamme cosa chiedono al consultorio cittadino? I corsi pre-parto e le visite mensili sono state il secondo intervento più frequente. Quasi 9 mila le richieste assolte nel 2015. In questo caso l’incremento percentuale è stato anche più consistente. Dal 2012 al 2015 infatti sono stati l’11,82% in più i consulti pre nascite effettuati. In valore assoluto sono passati da poco meno di 7 mila e 900 a 8.957 casi.

In calo le IVG e chi chiede contraccettivi

Sono diminuiti anche coloro i quali si sono rivolti ai consultori per la contraccezione e per le interruzioni di gravidanza. Il numero di piacentini e piacentine che hanno chiesto prescrizioni di anticoncezionali, che siano state pillole, spirali o profilattici, è sceso da 847 a meno di 700 in tre anni.

Ancora maggiore è stato il calo di coloro i quali hanno scelto il consultorio per operare un aborto. Le interruzioni volontarie di gravidanza sono diminuite di circa 165 unità. Le IVG sono calate sotto i mille casi. Nel 2012 ce ne sono state 1.113, tre anni dopo sono state 949.

I dati si riferiscono al: 2012-2015

Fonte: Ausl di Piacenza

Leggi anche: 

In 6 anni 2.416 casi di malattie infettive a Piacenza

Aborto, i dati sui medici obiettori nelle province emiliano romagnole

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search