Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Parma

Nel 2014 ci sono stati solo 2 omicidi. Tutti i dati sui crimini commessi

Un brutale omicidio a Parma ha sconvolto negli ultimi giorni la tranquillità della città. Le vittime sono Nfum Patience, 45 anni e sua figlia Magdalene Nyantakyi di 11 anni. L’omicida, reo confesso, sarebbe il figlio della donna Solomon Nyantakyi, 21 anni, ex giocatore del Parma.  Il giovane avrebbe accoltellato la madre e la sorella, poi sarebbe fuggito. È stato fermato ieri alla stazione centrale di Milano.

Gli omicidi a Parma

Il grafico in alto mostra quanti sono stati gli omicidi a Parma nel 2014, ultimo dato disponibile nelle statistiche ufficiali Istat. Il risultato è il frutto del numero dei delitti denunciati alle forze all’autorità giudiziaria ogni 100.00 abitanti.

Ci sono stati 2 omicidi colposi, ma nella maggior parte dei casi si è trattato di vittime degli incidenti stradali. L’indice degli omicidi volontari è stato invece 0,5 ogni 100.000 residenti in provincia di Parma. E non sono mancati anche i casi di tentato omicidio, sono stati circa 7 (valore 1,6 ogni 100 mila abitanti).

Il vero problema criminale in provincia è stato però quello dei furti, sia che si tratti di furti in appartamento. Il grafico qui sotto mostra infatti i valori degli altri delitti commessi a Parma nel 2014.

I furti sono una piaga

Il numero di furti ogni 100 mila residenti è stato 2.796, questo significa che ce sono stati circa 11 mila. Ma cosa hano rubato a Parma? La maggior parte dei ladri ha puntato gli appartamenti dei parmensi. I furti in abitazione sono stati 607,7 ogni 100 mila abitanti. Le auto parcheggiate sono state il secondo obiettivo preferito dai delinquenti. E i furti con destrezza sono stati il terzo reato di questo tipo per frequenza.

Il secondo reato commesso più spesso sono stati i danneggiamenti di proprietà o beni, sono stati 596 ogni 100 mila residenti.

I delitti di nuova generazione

Non solo delitti vecchio stampo, a Parma infatti ci sono stati anche numerosi casi di frodi e truffe informatiche. I manigoldi nel parmense si sono evoluti e hanno messo mano ai pc per commettere delitti 2.0. I casi accertati sono stati più di 200 ogni 100 mila residenti, in soldoni vuol dire che sono stati 915 i casi del genere riportati all’autorità giudiziaria.

Un gran numero di ingiurie

Le minacce denunciate riportate alle forze dell’ordine sono state 154,4 ogni 100 mila parmensi. Nell’elenco dei delitti commessi ci sono anche le ingiurie, a quanto pare anche questo reato è stato piuttosto comune nel 2014. I casi riportati sono stati più di 450 (117 ogni 100 mila abitanti).

I dati si riferiscono al: 2014

Fonte: Istat

Leggi anche:

Il dramma delle violenze sessuali a Parma

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search