Share with your friends










Inviare
More share buttons
 In Forlì-Cesena

La Regione è stata la sesta in Italia per numero di alunni impiegati in stage

Sul banco degli imputati è finito il programma Alternanza scuola lavoro. La ragione di questo processo sono i casi di abusi su alcune studentesse impiegate in un centro estetico di Monza.

Questo caso ha suscitato critiche molto aspre verso l’alternanza scuola lavoro introdotta con la legge 28 marzo 2003, n.53. La legge, all’articolo 4, prevede la possibilità di svolgere la formazione dai 15 ai 18 anni. Le polemiche ovviamente riguardano il grado di controllo nelle aziende.

Più di 652 mila studenti in alternanza scuola lavoro

I giovani coinvolti in questo progetto sono stati 652.641, il grafico in apertura mostra la suddivisione degli alunni impegnati nel programma per i diversi anni frequentati. Il 90,6% degli studenti del 3° hanno preso parte agli stage scuola-lavoro, in valore assoluto sono stati 455 mila. Si tratta degli ultimi dati sul progetto pubblicati dal Miur nel report di resoconto sull’anno 2015/2016.

La Lombardia prima per alunni coinvolti

Il grafico mostra quanti sono stati i ragazzi tra i 15 e i 18 anni dell’alternanza nelle diverse regioni.

Tra le regioni italiane la Lombardia è stata quella che ha fatto partecipare il maggior numero di alunni, sono stati 105 mila e 500, di cui 68.752 sono stati gli studenti del 3° anno. La Campania e il Lazio sono stati rispettivamente la seconda e la terza regione che hanno registrato più di 60 mila alunni impegnati nelle aziende del progetto.

L’Emilia Romagna in questa classifica si è posizionata solo sesta. I giovani emiliano romagnolo sono stati 47 mila e 96, di cui 31.381 del 3° anno,11.502 del 4° anno e 4.213 del 5° anno. Si è trattato rispettivamente del 90,5% del totale degli allievi del terzo anno degli istituti superiori, del 36,6% degli iscritti al quarto anno e 14,2% degli studenti del quinto anno.

Ecco le aziende che hanno preso gli studenti come stagisti

I giovani che si sono lanciati in questa prima esperienza lavorativa sono entrati per lo più in aziende. Sono state circa 8 mila e 870 le imprese che hanno aderito all’alternanza. Un altro 10 % delle strutture coinvolte sono stati uffici di professionisti in Emilia Romagna, in valore assoluto si è trattato di oltre 1.360.

Il grafico in alto mostra tutti gli enti che hanno ospitato gli studenti dell’Emilia Romagna e l’incidenza di ciascuna categoria. Ci sono stati anche 145 enti di volontariato che hanno aderito all’alternanza scuola lavoro in regione.

I dati si riferiscono al: 2016

Fonte: Miur

Leggi anche: 

Quasi 5.700 le imprese di costruzioni

Le start up non decollano

 

 

 

Share with your friends










Inviare

Commenti

Start typing and press Enter to search